Giovani IN cammino

Rinnovato il progetto «Giovani IN Cammino» a sostegno di giovani tra 18 e 30 anni impiegati in oratorio. Fra le novità per l’anno 2021-2022, oltre a progetti possibili per la presenza educativa in oratorio, lo sport, la formazione, anche la possibilità di favorire progetti di vita comune fra giovani.

Le comunità che vorranno aderire al progetto Giovani IN Cammino dovranno elaborare un’azione progettuale specifica, coinvolgendo uno o più giovani dai 18 ai 30 anni, che si potrà realizzare nel periodo compreso fra il 1° settembre 2021 e il 31 agosto 2022 (con una durata variabile in base al progetto presentato e approvato).

Le aree progettuali in base alle quali costruire ciascuna proposta sono quattro:

Giovani INsieme, volta a stimolare l’aggregazione giovanile attraverso la tradizionale presenza educativa del giovane in oratorio;

Giovani IN campo, che vuole valorizzare lo sport come strumento generativo di risorse;

Giovani IN formazione, incentrata sull’elaborazione di percorsi formativi in oratorio;

Giovani INdipendenti  per favorire la sperimentazione di nuove forme di autonomia legate ai bisogni abitativi dei 20-30enni, per mezzo della realizzazione di progetti di vita comune.

Le possibilità di attuazione sono moltissime, ma il numero di progetti attivabili per ogni Diocesi sono limitati. Per la Diocesi di Como parliamo di 12 progetti. A seconda del tipo di iniziativa progettuale messa in campo, questa avrà un proprio sviluppo temporale e una propria durata.

Per ogni singola azione progettuale è previsto un contributo da parte di Regione Lombardia a fronte di spese rendicontate per 6.000,00.
Il
contributo destinato alle singole parrocchie è di 3.750,00.

Le parrocchie che vorranno partecipare potranno inviare la propria domanda di adesione, secondo il modello scaricabile, all’ufficio, possibilmente entro il 31 agosto 2021.

Le azioni progettuali dovranno essere elaborate ed approvate entro il 30 settembre 2021 compilando il form on line.

Il Centro per la Pastorale Giovanile è a disposizione per un supporto nell’elaborazione dell’azione progettuale.

 

Modalità di attuazione

– Il legale rappresentante della parrocchia compila e firma la domanda di adesione secondo il modello scaricabile qui e lo invia alla segreteria della PG .

– Per ogni azione progettuale, la parrocchia compila il form on line presentando la propria proposta a seconda del progetto o dei progetti che intende attivare (Giovani INsieme, Giovani IN campo, Giovani IN formazione, Giovani INdipendenti) allegando, dove richiesto, la domanda di adesione.

Attenzione! Per la compilazione del form on line occorre avere un account di Google (gmail). Il form potrà essere modificato anche dopo averlo inviato.

– La Diocesi di Como, attraverso la segreteria di pastorale giovanile, prende visione del progetto e ne valuta la possibilità di essere realizzato.

– In seguito a valutazione del progetto presentato, la segreteria dà conferma alla parrocchia, che potrà procedere con gli adempimenti amministrativi necessari per avviare concretamente l’azione progettuale secondo le necessità.

Tra gli adempimenti necessari, ricordiamo innanzitutto che per tutti i lavori svolti con minori è necessario che chi viene assunto, con tutte le tipologie di contratto ammesse, presenti alla parrocchia il proprio Certificato casellario giudiziario.

Per informazioni relative a possibili inquadramenti contrattuali, rivolgersi all’Ufficio di PG.

Ecco un elenco delle spese rendicontabili, sostenute e documentabili per le azioni progettuali realizzate:

  • Costi per compensi di personale dipendente.
  • Costi per compensi di consulenti.
  • Costi per compensi per servizi e prestazioni professionali di terzi.
  • Costi di promozione e comunicazione.
  • Costi legati all’acquisto di beni e attrezzature non ammortizzabili legati alla realizzazione delle attività.
  • Costi di ospitalità, rimborsi, spese, missioni, vitto e alloggio.
  • Costi per il noleggio di strumentazioni e attrezzature.
  • Costi connessi alle attività di tutoraggio e formazione.
  • Costi di assicurazioni.

La liquidazione del contributo da parte di Regione Lombardia, ovviamente avverrà a seguito di una idonea rendicontazione delle spese realmente sostenute (per la quale verranno date indicazioni a tempo debito), nei limiti massimi indicati sopra.

Nel corso dell’anno, Odielle (Oratori Diocesi Lombarde) curerà l’organizzazione di incontri di formazione rivolti ai giovani coinvolti e ai referenti delle parrocchie aderenti, di cui saranno comunicati tempi e modalità.